Vanity Fair – Rapina a Wonderland

Dove va l’amore quando non lo sentiamo più dentro?
Nella confusione delle sue emozioni,
Alice lo cercava, quando,
quel giorno,
le ricucirono il petto vuoto.
– Giulia Grincia –Olio e acrilico su tela 76 cm x 51 cm x 4 cm
Realizzato  a Oxford, Regno Unito, 2017
Serie: Alice nel paese delle meraviglie

Descrizione

La scena, ispirata ad Alice nel paese delle meraviglie, raffigura il “furto del cuore di alice”. Convincendo Alice che si tratti di un gioco, il bianconiglio-donna le copre gli occhi. La regia rossa nel frattempo le tira via il cuore dal petto  e lo tiene ora in mano. La regina bianca ricuce il corpo di Alice. La bambina ha al collo il suo amuleto magico con il cappellaio matto, che da lì vede tutto. A sinistra c’e una tazza di sangue fuoriuscito dal cuore di Alice. La regina rossa lo berrà sperando di ottenere così la vitalità creativa della piccola. Dipinto a olio e acrilico su tela. Realizzato in Inghilterra.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Vanity Fair – Rapina a Wonderland”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

IT