Il pesce che temeva l’oceano

A volte temiamo più nuotar nell’oceano che non averlo mai visto.
Questa tela racconta di un’anima cannibalizzata dalla sua paura.
– Giulia Grincia –

Olio su tela 30 cm x 30 cm x 4 cm
Realizzato a Nettuno, Italia, 2018
Serie “la linea dell’acqua”
Genere: Pop surrealism

Descrizione

Atmosfera onirica dai toni pastello in un una tela dal tono pop surrealista.
La bambina beve da un calice in cui è un pesce rosso. Il pesce rosso è se stessa. Rappresenta il timore nel vivere a pieno la vita, la paura di buttarsi a capofitto nel mondo. Spesso rimanere nella propria confort zone uccide la nostra fantasia e il nostro slancio vitale.
Dipinto a olio su tela.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il pesce che temeva l’oceano”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

IT